Musica Elettronica e Techno

In questo sito dedicato alla musica elettronica e techno ripercorreremo la storia di questi due generi musicali che si sono evoluti nel corso di circa un secolo. Infatti, sebbene possa apparire assurdo, la musica elettronica ha visto il suo primo “battito” battere in uno strumento chiamato fonografo, che il famoso inventore Thomas Edison costruì intorno al 1870. Proprio così, nessun errore di battitura e nessuna esagerazione. Con il fonografo si voleva registrare e riprodurre il suono, perciò è di fatto un antenato delle macchine che oggi chiamiamo campionatori.

La voglia di riprodurre i suoni

Alla base della musica elettronica quindi vi è l’idea di voler riprodurre dei suoni. Ovviamente, quando Edison inventò il fonografo, non lo fece per scopi musicali, ma presto qualcun altro capì che si poteva utilizzare quella stessa idea per creare strumenti che riproducessero tanti piccoli suoni registrati precedentemente. Ed ecco che così nacque il telharmonium o “dinamofono”.

Il telharmonium è riconosciuto come il primo strumento elettronico mai costruito. Inventato nel 1897 da Thaddeus Cahill (ricordatevelo la prossima volta che acquistate un sintetizzatore, un campionatore, un sampler, una groovebox o una drum machine!). Questo strumento era dotato infatti di una console di organo, i cui tasti andavano a richiamare suoni differenti.

La sua struttura era gigantesca e molto complicata, perciò si rivelò un totale fallimento da un punto di vista commerciale.

Anche per questo, sebbene il telharmonium possa essere ritenuto il primo strumento elettronico in assoluto, il primo “godibile” da un punto di vista commerciale fu l’onde martenot. Costruito per la prima volta nel 1928, era dotato di una tastiera ed era, a differenza del primo, piuttosto semplice da usare. L’onde martenot fu il primo strumento elettronico a diffondersi tra i musicisti e gli studiosi.

Una piccola parentesi tra le due fu quella del famoso “Theremin”, che sebbene abbia una varietà di suoni molto limitata, è comunque da inserire nell’ambito della musica elettronica.

Dall’onde martenot alla musica electro e techno odierna

Ma come si arriva dal primo strumento di musica elettronica al sound che conosciamo oggi alle porte del 2020? Sono passati quasi 90 anni e la musica elettronica si è evoluta davvero tanto rispetto  a quella che poteva essere suonata con un’onde martenot o un semplice theremin. Cosa è successo nel frattempo? Come si sono evoluti gli strumenti e soprattutto i generi musicali? Scopritelo sul nostro sito. Buona lettura!